LICEO CARDUCCI

LICEO CARDUCCI

 

 

Studenti e studentesse della 4A del Liceo classico, coordinate dalle loro docenti prof.sse Ricci e Dell’Arciprete, hanno voluto dare avvio a un progetto di lettura e confronto su autori classici e contemporanei. Dal 3 dicembre in poi, dalle 18 alle 19.30,  si terranno, presso il Liceo “Carducci”, cinque incontri dedicati alle opere di Borges, della Wolf o di Scurati, alle poesie di Ungaretti o di Caproni. Tutti gli appuntamenti, con dettaglio dei libri e dei temi affrontati, sono presenti nella locandina.

Confrontandosi su autori novecenteschi e viventi, si parlerà della ricezione del mondo antico nella letteratura contemporanea, su come temi e personaggi cambino se inseriti o messi in dialogo con altri contesti e sensibilità. “Imago vocis” quindi, cioè “eco”, riproposizione della voce di un autore in un altro luogo e, va da sé, in un altro tempo.

A turno, gli studenti modereranno il gruppo di confronto a cui tutti possono partecipare come appassionati lettori, guidati nella scoperta dei significati, dei rimandi e delle implicazioni dai competenti ed esperti ragazzi e ragazze.

Ci spiegheranno, ad esempio, come influencer e passaparola online abbiano fatto nascere il fenomeno  editoriale e il successo planetario di Madeline Miller, autrice capace di toccare le corde giovanili con libri dedicati ad Achille o Circe; presenteranno la riscrittura della tragedia di Sofocle, Antigone, operata da Valeria Parrella, che si interroga sul valore dei legami familiari di fronte alla sofferenza, tra eutanasia e libero arbitrio, o che, in suo ancor più recente testo, propone una re-interpretazione del mito di Clitennestra in un contesto di mafia.   

Ogni partecipante potrà arricchire il colloquio fra antichità e presente con proprie osservazioni e immagini, diventando a sua volta “eco” del mito e del mondo antico.

Un’ultima importante nota: il progetto viene sostenuto da Telefono Amico Italia-Bolzano, sempre vicino ai giovani.